Referendum popolari abrogativi di domenica 12 giugno 2022

a cura di Redazione

Indetti i cinque referendum popolari abrogativi ex art. 75 della Costituzione, in materia di giustizia. Leggi per maggiori informazioni

Referendum popolari abrogativi di domenica 12 giugno 2022

Con decreti del Presidente della Repubblica del 06/04/2022, pubblicati nella Gazzetta Ufficiale del 07/04/2022, sono stati indetti, per la domenica 12 giugno 2022 i cinque referendum popolari abrogativi ex art. 75 della Costituzione, in materia di giustizia aventi il numero progressivo corrispondente all'ordine di deposito delle relative richieste presso la Corte di Cassazione e le seguenti denominazioni:

  • Abrogazione del Testo unico delle disposizioni in materia di incandidabilità e di divieto di ricoprire cariche elettive e di Governo conseguenti a sentenze definitive di condanna per delitti non colposi;
  • Limitazione delle misure cautelari: abrogazione dell'ultimo inciso dell'art. 274, comma l, lettera c), codice di procedura penale, in materia di misure cautelari e, segnatamente, di esigenze cautelari, nel processo penale;
  • Separazione delle funzioni dei magistrati. Abrogazione delle norme in materia di ordinamento giudiziario che consentono il passaggio dalle funzioni giudicanti a quelle requirenti e viceversa nella carriera dei magistrati;
  • Partecipazione dei membri laici a tutte le deliberazioni del Consiglio direttivo della Corte di cassazione e dei consigli giudiziari. Abrogazione di norme in materia di composizione del Consiglio direttivo della Corte di cassazione e dei consigli giudiziari e delle competenze dei membri laici che ne fanno parte;
  • Abrogazione di norme in materia di elezioni dei componenti togati del Consiglio superiore della magistratura

Il quorum

Per la validità del referendum abrogativo è obbligatorio che vada a votare la metà più uno degli elettori aventi diritto, in caso contrario le norme per le quali il quorum non viene raggiunto resteranno in vigore.

Chi può votare

Possono votare tutti i cittadini italiani iscritti nelle liste elettorali del Comune e che avranno compiuto il 18° anno di età il 12 giugno 2022.

Elettori italiani residenti all’Estero (A.I.R.E)

Per i referendum in oggetto gli elettori italiani residenti all'Estero (A.I.R.E) votano per corrispondenza.

Opzione degli elettori residenti all'Estero per il voto in Italia.

È possibile votare in Italia inviando entro domenica 17 aprile 2022 all’Ufficio Consolare territorialmente competente il modulo sottostante (che sarà valido per questa consultazione referendaria) allegando copia fotostatica di un documento di identità.

Il suddetto modulo può esser fatto pervenire all’Ufficio Consolare in una delle seguenti modalità: consegna a mano, servizio postale, via telematica. Qualora l’opzione venga inviata per posta l’elettore ha l’onere di accertarne la ricezione da parte dell’Ufficio consolare, entro il termine prescritto.

Opzione elettori temporaneamente residenti all'Estero.

Gli elettori temporaneamente all'estero, per un periodo di almeno tre mesi, per motivi di lavoro, studio o cure mediche oppure facenti parte del personale di cui ai commi 5 e 6 dell'art. 4-bis della legge 459/01 o familiari conviventi degli elettori di cui sopra possono optare per il voto per corrispondenza entro l'11 maggio p.v.

L'opzione potrà avvenire al Comune, utilizzando il modulo allegato, tramite:

Peraltro, con riferimento al presupposto temporale della presenza dell'elettore all'Estero per un periodo minimo di almeno tre mesi nel quale ricade la data di svolgimento della consultazione, si ritiene che la relativa domanda debba ritenersi validamente prodotta ove si dichiari espressamente tale circostanza, ed anche se l'interessato non si trovi all'Estero al momento della domanda stessa, purché il periodo previsto e dichiarato di temporanea residenza comprenda la data stabilita per la votazione.

Si segnala, infine, che per i familiari conviventi dei temporaneamente all'Estero aventi diritto al voto per corrispondenza la legge non richiede il periodo previsto di tre mesi di temporanea residenza all'Estero.

Voto domiciliare per elettori affetti da infermità che ne rendano impossibile l'allontanamento dall'abitazione.

Gli elettori affetti da gravissime infermità tali che l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano risulti impossibile anche con l'ausilio dei servizi di trasporto messi a disposizione dal Comune per agevolare il raggiungimento del seggio da parte dei disabili e di quelli affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l'allontanamento dall'abitazione devono far pervenire al Sindaco del Comune di Burolo un'espressa dichiarazione attestante la propria volontà di esprimere il voto presso l'abitazione in cui dimorano nel periodo compreso tra martedì 3 maggio e lunedì 23 maggio 2022

La domanda di seguito scaricabile deve indicare l'indirizzo dell'abitazione in cui l'elettore dimora e, possibilmente, un recapito telefonico e deve essere corredata di copia della tessera elettorale e di idonea certificazione sanitaria rilasciata da un funzionario medico designato dagli organi dell'azienda sanitaria locale.

Gli elettori impossibilitati ad esercitare autonomamente il diritto di voto (non vedenti, amputati delle mani, affetti da paralisi o da altro impedimento di analoga gravità) possono recarsi in cabina a votare con l'assistenza di un accompagnatore di fiducia, che deve essere iscritto nelle liste elettorali di un qualsiasi comune della Repubblica e che non può esercitare la funzione di accompagnatore per più di un elettore diversamente abile.

Esercizio domiciliare del voto per gli elettori sottoposti a trattamento domiciliare o in condizioni di isolamento.

Gli elettori sottoposti a trattamento domiciliare o in condizioni di isolamento per Covid-19 sono ammessi a esprimere il voto presso il proprio domicilio nel Comune di residenza, a tal fine tra il 2 e il 7 giugno p.v., l’elettore deve far pervenire al Sindaco del Comune nelle cui liste è iscritto, con modalità, anche telematiche, i seguenti documenti:

  1. a) una dichiarazione in cui si attesta la volontà di esprimere il voto presso il proprio domicilio, indicando con precisione l’indirizzo completo del domicilio medesimo;
  2. b) un certificato, rilasciato dal funzionario medico designato dai competenti organi dell’azienda sanitaria locale, in data non anteriore al 29 maggio p.v. che attesti l’esistenza delle condizioni previste dal decreto-legge per il diritto al voto domiciliare (trattamento domiciliare o condizioni di isolamento per Covid-19)

I documenti sopraindicati possono essere inviati tramite:

Apertura degli uffici comunali per il rilascio delle tessere elettorali.

Al fine di agevolare il rilascio delle tessere elettorali non consegnate, con spazi esauriti, l'ufficio elettorale sarà aperto:

da venerdì 10 a sabato 11 giugno 2022 dalle ore 9.00 alle ore 18.00;

nel giorno della votazione ( domenica 12 giugno 2022 ) per tutta la durata delle operazioni di votazione, cioè dalle ore 7.00 alle ore 23.00.

Si invitano gli elettori a verificare per tempo il possesso della tessera elettorale al fine di richiedere, ove necessario, il rilascio del duplicato di una nuova tessera al più presto, evitando di concentrare tali richieste nel giorno della votazione.

Si ricorda inoltre agli elettori che, se la tessera elettorale non risultasse più utilizzabile in seguito all'esaurimento degli spazi ivi contenuti per la certificazione del voto, il Comune procederà al rinnovo della tessera stessa esclusivamente su domanda degli interessati.

Come si vota

L’elettore deve presentarsi al seggio con un documento di identità valido e la tessera elettorale. Chi non ha la tessera o l’ha smarrita può richiederla all’ufficio elettorale del Comune di residenza.

Per quanto attiene la modalità di voto, ciascun elettore può:

  • apporre un segno sul SI se desidera che la norma sottoposta a Referendum sia abrogata
  • apporre un segno sul NO se desidera che la norma sottoposta a Referendum resti in vigore

Le operazioni di voto inizieranno domenica 12 giugno alle ore 7:00 e termineranno alle ore 23:00.

Al link ulteriori informazioni: https://dait.interno.gov.it/elezioni/speciale-referendum

Torna indietro